Non è uno scherzo, anzi, è buonissima! La prima volta che l’abbiamo preparata è accaduto ad Asiago, durante l’estate duemilaotto. Ma non vi terrò troppo sulle spine. Partiamo con la ricetta. Per gli ingredienti basta un sacchetto di polenta “istantanea” e olio (non necessariamente d’oliva). Dunque, cuocete la polenta normalmente. Poi la ricetta vuole che la tagliate a cubetti e impanate con farina di polenta (la stessa che avete usato prima). Poi friggete con l’olio per circa quindici minuti girandola finché non diventa croccante. Due o tre minuti prima di toglierla dal fuoco buttate nell’olio un rametto di rosmarino a pezzetti. Op là, è fatta: se volete potete aggiungerci scorze di grana al microonde (vedi articolo). Il risultato sono dei cubetti di polenta croccante. Io approvo con tutta la mia gola questa ricetta… che trovo buonissima!