E’ la classica torta da feste di compleanno delle elementari. Mi ricordo che quando ho compiuto 6 anni, ho fatto la festa e così mia mamma l’ha fatta. La cosa bella è che gli aveva dato la forma di un 6, ma molto grande eh, e anche molto buono. Un 6 proprio buono…

Con gli anni è stata dimenticata nel dimenticatoio, ma per fortuna ci sono io che la farò risorgere e con essa scalerò le vette del successo e infine CONQUISTERO’ IL MONDO!!! UAH UAH UAH! Comunque…

INGREDIENTI:

-10 mars, forse anche i Lions vanno bene, ma non ho mai provato con quelli…

-150 gr di burro

-1 scatola di riso soffiato, quella della kellogs con i 3 folletti sulla confezione. So che la nonna una volta usava un riso soffiato particolare, quello classico diciamo.

Questi erano gli ingredienti. In realtà per le dosi potete regolarvi ad occhio, dipende da quanto concentrata e calorica volete farla. A me piace abbondare col burro e il mars e di tenermi stretto col riso, in modo da ottenere una bomba che ti stronca per tutta la giornata… poi vedete voi, i gusti sono gusti!

Comunque ritornando alla ricetta: sciogliete i mars in una pentola antiaderente con il burro mescolando lentamente a fuoco lento. Quando avrete ottenuto una roba cremosa e omogenea, aggiungete pian piano il riso sempre mescolando. Il composto deve prendere un colore uniforme, e ogni chicco di riso soffiato deve essere ugualmente circondato dal cioccomars, non so se mi spiego.  Successivamente portate il tutto in una teglia e pressate, dandogli l’atezza e la forma che volete. Lasciate raffreddare ed  eventualmente mettete in frigo.

Tagliatela a cubetti ed offritela ai parenti per ottenere acclamazioni e grida di giubilo. Complimenti: Siete sempre più vicini alla conquista del mondo.